Blog

Contro l’astensionismo giovanile li educano a votare fin da piccoli

È stata ribattezzata la più giovane democrazia al mondo.

Parliamo della scuola materna Dolli-Einstein-Haus di Pinneberg, Germania del Nord. Qui sono i piccolissimi studenti (3-5 anni) a scegliere tramite regolari elezioni cosa mangiare e a quali attività partecipare. Le urne si aprono una volta alla settimana per chiedere ai baby-elettori quale torta o sport preferiscono in quei giorni. La votazione è segreta e l’esito, come in ogni competizione democratica che si rispetti, è determinato dalla maggioranza. I bambini arrivano anche a scegliere un rappresentante portavoce durante le assemblee ed esiste addirittura una Costituzione che contiene 7 principi fondamentali. L’obiettivo, dicono i maestri, è quello di insegnare diritti e doveri già in tenera età. Compresi la responsabilità delle scelte personali e l’impatto sulla collettività.

Post a comment