Blog

L’obesità rischia di causare un buco nero generazionale

L’obesità sta uccidendo una generazione.

Nel Regno Unito, infatti, quasi tre milioni di giovani dai 16 ai 24 anni rischia di morire prima dei loro genitori a causa delle patologie legate al sovrappeso, come diabete, ipertensione, malattie cardiache e cancro sviluppati in età precoce. Secondo quanto reso noto dal Servizio Sanitario Nazionale d’Oltremanica, la metà dei ragazzi inglesi ha seri problemi con bilancia a causa di cattive abitudini alimentari;  scarsa attività fisica e stili di vita malsani. Il dottor Mike Osborn, del Royal College of Patologists, ha dichiarato: “C’è una grande differenza se una persona diventa obesa a 70 anni o a 14. Nel secondo caso l’aumento di peso ha un impatto prolungato sulla vita e presenterà presto il conto in termini di peggioramento della salute”. Da non sottovalutare poi l’impatto economico sulle casse dell’erario. In termini di cure da erogare ad una fascia di popolazione che non dovrebbe averne bisogno. Ma anche di sterline sprecate in imponenti e fallimentari campagne di sensibilizzazione contro l’obesità infantile.

Post a comment