Attraverso la formazione di docenti motivati e consapevoli e attraverso un’azione didattica che tenga conto delle problematiche dei DSA è auspicabile che sempre più docenti si sentano chiamati in causa e che la diffusione capillare delle informazioni, l’uso di nuovi e adeguati strumenti di lavoro in classe, la pratica di scambio delle esperienze, il confronto costante tra docenti e la possibilità di accedere a supporti specialistici possa definire un nuovo modo nell’ affrontare le difficoltà degli alunni, non solo di alunni con DSA, ma di tutti gli alunni.

Il progetto nasce da una serie di elementi:

    1. il fatto che la scuola ha storicamente ignorato le difficoltà degli alunni con DSA e che trovare delle soluzioni, trovare delle strategie è imperativo per la scuola pubblica che è per definizione scuola dell’accoglienza e dell’inclusione;
    2. dare pertanto dei supporti ai docenti che con i DSA devono giornalmente fare i conti;
    3. la certezza scientificamente dimostrata che l’alunno con DSA dotato di opportuni strumenti può seguire un percorso scolastico proficuo e gratificante;
    4. la certezza che le strategie didattiche diversificate elemento portante dell’approccio agli alunni con DSA, sono valide in eguale misura per tutti gli alunni.

 

Particolarmente stimolante è l’incontro e il confronto con alcuni adolescenti con Disturbi Specifici dell’Apprendimento che, con la testimonianza delle loro esperienze scolastiche, hanno proposto ai docenti un punto di vista interno e un approccio “spiazzante” al problema della didattica in presenza di DSA.

0
DOCENTI FORMATI FINO AD OGGI
0
ORE DI FORMAZIONE EROGATE FINO AD OGGI