Blog

Diffusione di dislessia e DSA? Falso. Ecco come stanno realmente le cose.

Il Prof. giacomo stella, maggior competente in italia di dislessia e DSA, smonta la tesi sulle troppe o false diagnosi di dislessia e spiega la sua \”proposta shock\”.

Purtroppo in Italia manca un terreno di confronto sui temi della didattica e nemmeno la legge 170 è riuscita a creare questo spazio di discussione. La polemica sull’ aumento delle certificazioni ne è la riprova. Questo aumento documenta la rigidità del sistema e l’impoverimento del ruolo del docente che non riesce a cimentarsi con coloro che avrebbero realmente bisogno di lui perché non “imparano da soli”.

Credo che invece di mettere l’attenzione sulla medicalizzazione dei DSA, i pedagogisti dovrebbero riflettere sull’inadeguatezza della didattica che sembra sempre più tarata sui “bravi”, su coloro che riescono, e che spesso va in crisi appena qualche alunno non impara le tabelline o non è in grado di scrivere in corsivo.

Ho una proposta shock per la scuola primaria: abolire le certificazioni e liberalizzare l’uso di tutti gli strumenti. Far xerigrafare su ogni banco linea dei numeri, tavola pitagorica e figure geometriche con le formule. Come reagirebbero i docenti a questa proposta che cancella i vantaggi della prestazione a memoria e mette tutti in grado di fare esperienza, ciascuno scegliendo i propri mezzi e le proprie strade?».

Posta un commento